Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
20/04/2010 11:50marchi77Fattura per servizi relativi al 2009 datata anno 2010: devo presentare intra servizi 2010?
20/04/2010 11:47marchi77Intra servizi trimestrale; fattura per acquisto servizi datata 20/1/2010, ricevuta il 20/4/2010(non ancora pagata) E' corretto integrare e registrare la fattura nel mese di aprile? Questo servizio lo indico nel modello Intra del 2^ trimestre 2010 indicando come data e numero fattura quella da me attribuita in sede di registrazione (es. n. 1 del 20/4/2010): è corretto? Grazie Tiziana
20/04/2010 11:31andreaSoggetto comunitario (sloveno) fattura a soggetto italiano cessione di merci per il tramite del suo rappresentante fiscale stabilito in Italia. Il rappresentante fiscale, come da Circolare n.14/E A.dE. del 18.03.2010,emette fattura senza applicazione dell'iva e l'acquirente italiano opera l'inversione contabile (reverse charge) a norma dell'art.17 DPR 633/1972. L'acquirente italiano deve inserire detta operazione nel modello Intra acquisti e, in caso affermativo, deve indicare la partita iva del cedente originario sloveno o del suo rappresentante fiscale italiano che ha emesso effettivamente la fattura?
20/04/2010 11:09sabina1)Un autotrasportatore che fa rifornimento al suo camion in francia e' tenuto a presentare l'intrastat per il carburante usato per muoversi? 2)riceviamo una fattura da un consulente francese con solo cod. SIRET e non titolare di partita iva (vat) per una provvigione, si deve presentare l'intrastat per il servizio? 3)I pedaggi autostradali dall'estero(francia/spagna) x l'italia vanno inseriti nei servizi intra?
20/04/2010 10:06AlessiaUn contribuente minimo che emette una fattura per servizi resi ad un soggetto intracomunitario è tenuto a presentare il modello Intrastat e quali delle seguenti diciture deve riportare sulla fattura emessa: - “operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, comma 100, della legge finanziaria per il 2008”; - “non costituisce cessione intracomunitaria art. 41 comma 2 bis D.L. 331/93”; - “operazione fuori campo art. 7 ter”. Inoltre poiché tra gli adempimenti a cui è obbligato il contribuente minimo in caso di acquisti intracomunitari vi è quello di integrare la fattura con l’iva, versarla (con codice iva mensile) e presentare agli uffici doganali gli elenchi Intrastat come si deve comportare se riceve una fattura intracomunitaria con già adebitata l’iva? Di conseguenza è tenuto a presentare la dichiarazione iva per le suddette operazioni sia attive che passive?