Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
19/04/2010 10:00SALVOUn soggetto italiano che si occupa di registrazione di brevetti e marchi addebita in fattura, oltre al compenso per la prestazione eseguita, anche l'importo delle "tasse" pagate per conto del cliente. Si chiede se le "tasse" devono essere indicate nei modelli intrastat.
19/04/2010 10:00SMASpett.le Agenzia delle Entrate, Una azienda italiana ha concluso nel corso del 2010 un contratto con un operatore iva intracomunitario per la cessione chiavi in mano di un impianto per il trasporto di prodotti alimentari. Nel contratto è stato stabilito il prezzo per la cessione del bene, mentre la manodopera necessaria per l’installazione verrà conteggiata a parte. Inoltre le parti si sono accordate sulla fatturazione a SAL. Mensilmente verrà quindi quantificata la merce inviata e la manodopera impiegata per il montaggio e verrà emessa fattura di vendita. Parte del montaggio, viene affidata o operatori terzi i quali emettono fattura nei confronti dell’operatore iva italiano con cadenza mensile. In questo caso, può accadere che la fatturazione delle prestazioni al cliente finale venga fatta il mese successivo al mese di riferimento, con documento a parte. Si precisa che l’impianto è rimovibile, quindi può essere smontato e riposizionato in altro immobile qualora lo si richiedesse. Si chiede pertanto di sapere se sia corretto presentare il modello intrastat mensilmente sulla base delle fatture emesse, indicando come importo di vendita il totale del valore della merce e della manodopera. Inoltre nel caso di fatturazione ricevuta da operatori terzi, e riaddebitate al cliente finale il mese successivo, si chiede se sia corretto provvedere con una rettifica dell’importo di vendita indicando l’importo nel modelli INTRA – sezione II Cordiali saluti.
19/04/2010 09:56SALVOUn soggetto italiano riceve fattura ad un olandese per acquisto di un libro: nella medesima fattura viene addebitato anche il trasporto. Si chiede se le spese accessorie vanno indicate nei modelli intra.
19/04/2010 09:56VERONICABUONGIORNO ACQUISTIAMO UN SERVIZIO PRODOTTO DA UNA SOCIETà UCRAINA, CHE VENDE MEDIANTE SWREG INC, INTESTATARIA DELLA FATTURA, è UNA SOCIETA' AMERICANA (USA) MA IN FATTURA SEGNALE UNA VAT NUMER EU826011714. DEVO INSERIRLO NELL'ELENCO INTRASTAT? NELL'INVOICE NON SONO SEGNALATI INDIRIZZI DI UFFICI IN EUROPA GRAZIE CANIONI VERONICA
19/04/2010 09:53SALVOUn soggetto italiano emette fattura ad un olandese per solo rimborsi spese (biglietti aerei, hotel, ecc.). tale fattura deve essere indicata nei modelli intra servizi?