Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
19/03/2010 18:19MARKLA SOCIETA' PAYPAL EUROPE SARL E' UN ISTITUTO DI CREDITO LUSSEMBURGHESE LA CUI ATTIVITA' PRINCIPALE E' L'EMISSIONE DI MONETA ELETTRONICA E LA FORNITURA DI SERVIZI LEGATI ALL'EMISSIONE DI MONETA ELETTRONICA. LA MEDESIMA SI TRATTIENE, GIORNO PER GIORNO, UNA COMMISSIONE SU OGNUNA DELLE TRANSAZIONI AVENTE QUALE BENEFICIARIO L'IMPRESA DI E-COMMERCE INDIRETTO CHE VENDE BENI TRAMITE PORTALE E-BAY. LA SOCIETA' PAYPAL INVIA E/C MENSILE CON IL DETTAGLIO GIORNO PER GIORNO DELLE TRANSAZIONI AVVVENUTE E DELLE COMMISSIONI TRATTENUTE SULL'INCASSO LORDO. LA SOCIETA' PAYPAL E' LUSSEMBURGHESE, PERCIO' DOVREBBE EMETTERE FATTURA SENZA ADDEBITO IVA AI SENSI DELL'ART. 7 TER DEL DPR 633/72 PER OGNI TRANSAZIONE E L'IMPRESA DI E-COMMERCE INTEGRARE O AUTOFATTURARE OGNI COMMISSIONE SULLE TRANSAZIONI. LA SOCIETA' PAYPAL SI RIFIUTA DI EMETTERE FATTURA. CONSIDERATO CHE L'AUTOFATTURA DOVREBBE ESSERE EMESSA ESENTE IVA AI SENSI DELL'ART. 10 N.1, SI CHIEDE - SE SI E' ESONERATI DALL'INCLUDERE TALE SERVIZIO NEI MODELLI INTRA DEI SERVIZI ACQUISITI VISTO CHE L'ARTICOLO 5, COMMA 4, DEL DM 22/2/2010, RECITA CHE "GLI ELENCHI ... NON COMPRENDONO LE OPERAZIONI PER LE QUALI NON E' DOVUTA L'IMPOSTA NELLO STATO MEMBRO IN CUI E' STABILITO IL COMMITTENTE"? - SE IL RIFIUTO DELLA SOCIETA' PAYPAL AD EMETTERE FATTURA, NONOSTANTE LA RICHIESTA (VEDI IL GEMELLO OBBLIGO ITALIANO DISPOSTO NELL'ART. 22 DEL DPR 633/72), E' GIUSTIFICATO PERCHE' LA PROPRIA ATTIVITA' E' ESCLUSA (NON ESENTE) DAL CAMPO IVA E PERCIO' DECADE QUALUQUE OBBLIGO IVA, COMPRESO L'INVIO DEI MODELLI INTRA? DISTINTI SALUTI.
19/03/2010 18:18StefanoSocietà con obbligo di invio mensile di elenco Intrastat acquisti e vendite. Nel mese di febbraio 2010 ha inviato a mezzo EDI, l’Intrastat riferito a gennaio 2010 solo per la parte BENI (tralasciando i servizi per la mancanza di software) Ora con la presentazione dell’Intrastat di Febbraio – scadenza 25/03/2010 – vorrebbe regolarizzare la mancata indicazione dei servizi ricevuti in Gennaio. Deve compilare la sezione 3 Modello Intra 2 quater, servizi ricevuti registrati nel periodo cioè febbraio (ma non è vero perché i servizi sono di gennaio) -, oppure la sezione 4 Modello Intra 2 quinqies – rettifiche di servizi ricevuti precedentemente indicati in sezione 3 (ma anche qui non è vero perché non sono mai stati dichiarati)? Leggendo il DM del 22/02/2010, la CM 5 del 17/02/2010, la CM 12 del 12/03/2010 e l’ultima CM 14 del 18/03/2010, mi sono convinto di compilare la sezione 4 delle rettifiche. E' corretto?
19/03/2010 18:16REDASPAUna cessione di beni effettuata da un soggetto non residente (Svedese), identificato direttamente in Italia, nei confronti di un soggetto passivo stabilito in Italia, è soggetta alla presentazione da parte del committente Italiano del mod. INTRA-2 (acquisti)? Il committente residente assolve l’imposta mediante il meccanismo del reverse charge art. 17 co. 2. La merce viaggia dal paese del cedente Svedese al cessionario Italiano.
19/03/2010 18:10LorenzoPer un refuso ho indicato come data di pubblicazione del Decreto, nella formulazione del quesito di pochi minuti fa, il 2009 invece che il 2010. Vi prego di correggere, in caso di pubblicazione. Grazie
19/03/2010 18:09massimoper rettificare i modelli intrastat mensili già presentati al fine di integrarli con i servizi resi/ricevuti, come si deve procedere operativamente?