Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
30/03/2010 12:03BassiniCircolare n°14 18/3/2010 Nella circolare viene comunicato: "servizi intracomunitari ricevuti, il numero e la data della fattura da indicare nel modello INTRASTAT sono quelli attribuiti dal committente nazionale secondo la progressione dallo stesso seguita nella propria contabilità" quindi nei modelli Intrastat servizi ricevuti non devono più essere esposti i dati della fattura fornitore ma i dati del protocollo di registrazione interno. Per i servizi resi (fatture clienti) cambia qualcosa oppure rimane l'obbligo di esporre i dati fattura? Grazie
30/03/2010 12:00STUDIO GMABuon giorno, siamo uno studio di commercialisti. un nostro cliente fattura una lavorazione merci in polonia. con che articolo deve fatturare? al momento usa art.40 c.4 è corretto? grazie
30/03/2010 11:10ALESSANDRONella compilazione del modello INTRA-1 Bis (cessione beni) relativo al mese di gennaio 2010 (inviato telematicamente nel mese di febbraio 2010), è stata omessa la compilazione delle colonne 5, 7, 12 e 13. Chiedo di sapere le modalità per integrare il modello inviato. Grazie.
30/03/2010 10:47andreaUn soggetto passivo non residente può vendere un bene sul territorio italiano, ad un soggetto passivo residente utilizzando la partita IVA italiana (rappresentante fiscale - idenfiticazione diretta) oppure deve utilizzare la partita IVA del proprio stato di appartanenza?
30/03/2010 10:44tamaraScrivo per conto di una pubblica amministrazione non titolare di partita Iva (scuola statale) e avrei bisogno di chiarimenti in merito alla compilazione dei modelli intra 12 e/o intra 13. Ho notato le bozze dei nuovi modelli in conformità alle novità introdotte dal d.lgs.18/2010. 1) vale sempre il limite di 10.000,00 € per effetuare acquisti intracomunitari con l'applicazione dell'imposta nel paese di provenienza e se sì, vanno comprese anche le prestazioni di servizi o soltanto gli acquisti di beni? 2)se si supera la soglia di 10.000,00 €, è obbligatorio istituire la partita iva? 3)considerato che i nuovi modelli sono in bozza, è possibile utilizzare i modelli precedenti con l'invio cartaceo?