Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
09/04/2010 17:52FrancisRECEPIMENTO DIRETTIVE ED EFFETTI SUI RIMBORSI IVA NAZIONALI Un’azienda effettua le seguenti operazioni attive nel corso di un trimestre: a) lavorazioni rese a committenti soggetti passivi UE, per € 150.000 (art. 7-ter, co.1, lett. a); b) altri servizi resi a committenti soggetti passivi Extra UE per € 50.000 (art. 7-ter, co.1, lett. a); c) cessioni intracomunitarie di beni, per € 200.000 (non imponibili art. 41) d) operazioni interne imponibili per € 600.000 + Iva Totale operazioni € 1.000.000 (di cui con obbligo di emissione della fattura ai sensi dell’art. 21, € 950.000). Si chiedono precisazioni in merito alla modalità di compilazione del modello TR ai fini della richiesta del rimborso trimestrale. Si chiede, in particolare, se le operazioni di cui al punto a) e b) debbano o meno essere indicate nel rigo TA17 (altre operazioni). Si osserva che, nel caso di risposta affermativa (indicazione in TA17 per entrambe), il contribuente non riuscirà ad accedere al rimborso Iva trimestrale ai sensi dell’art. 30, co.3, lett. b) del DPR 633/72 (infatti 200.000/1.000.000 < 25% delle operazioni del periodo). Si noti altresì che in tale evenienza: 1) si crea una ingiustificata disparità rispetto al fatto che nel 2009, per il medesimo caso, era invece possibile accedere al rimborso; 2) proiettando il caso in analisi su base annuale, al contribuente rimarrà precluso anche il rimborso annuale ai sensi dell’art. 30, co.3, lett. d), poiché non raggiunge la prevalenza (più del 50%) di operazioni “non territoriali”.
09/04/2010 17:47hazzIntra2 Quater Servizi periodo. Se registro una fattura ricevuta l'importo nella colonna 4 é in positivo. Ma se ho una nota di credito relativa al periodo come metto il segno negativo nella colonna 4. ? Intra2 Quinquies Rettifiche servizi periodi precedenti. Se registro una fattura ricevuta per un periodo precedente l'importo nella colonna 8 é in positivo. Ma se ho una nota di credito relativa ad un periodo precedente come metto il segno negativo nella colonna 8. ? Cosa devo scrivere nella colonna 5 Progressivo sezione 3 ? Grazie 1000
09/04/2010 16:15futuraI contribuenti minimi, che non applicano l'IVA sulle fatture emesse, ai sensi dell'art. 1 comma 100 della legge finanziaria per il 2008, qualora emettessero fattura per prestazioni di servizi (per esempio, traduzioni) verso committente CEE, sono obbligati alla presentazione degli Intrastat?
09/04/2010 15:59PALAZZINAbuongiorno. abbiamo ricevuto in questi gg una fattura intracee datata 2009.cosa dobbiamo fare e come fare per pagare un'eventuale sanzione?
09/04/2010 15:30roberto curcu confindustria trentoA seguito di specifica richiesta effettuata presso l'Amministrazione fiscale Britannica, è emerso che secondo la loro normativa i "soggetti minimi" che effettuano operazioni sotto le 70.000 £ sono considerati soggetti passivi anche se non sono in possesso di un numero di identificazione IVA, con la conseguenza che alle operazioni poste in essere con questi soggetti si applicano le regole "B2B" e non è obbligatoria la compilazione dei modelli INTRA; detta prassi peraltro sembra si applichi anche in altri Stati Membri. Si chiede quindi di precisare se l'interpretazione dell'Agenzia è conforme a tali prassi (quindi, ricadendo in regola generale 7-ter, fattura senza IVA per servizi resi a questi soggetti e autofattura per servizi ricevuti ed in entrambi i casi non compilazione dei modelli INTRA). In caso affermativo, si chiede quale documentazione sia necessario possedere per dimostrare lo status di soggetto passivo del "soggetto minimo" senza numero di identificazione IVA (certificato dell'autorità fiscale? Estratto camerale?)