Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
09/04/2010 10:31martinuzzi alesasndravolevo sapere come deve comportarsi un'agenzia di viaggio che opera esclusivamente nell'ambito del regime art. 74 ter dpr 633/1972, pertanto se anche riceve una fattura per servizi svolti da un soggetto CEE non la integra e non fa autofattura, in quanto rientrante nel regime speciale 74 ter: deve comunque presentare il modello Intrastat?
09/04/2010 10:13rosarioPrestazione di servizi generica B2B resa da un contribuente aderente al regime dei minimi nei confronti di una LTD inglese. Si chiede di sapere se per analogia con quanto disposto dall'art.41 - comma 2bis - D.L..331/1993 e richiamato dalla circolare dell'Agenzia delle Entrate n.73/E del 2007 par.3.1.3, la prestazione di cui in discorso debba inquadrarsi come operazione esclusa dal diritto di rivalsa e di detrazione. In definitiva si cheiede se la fattura di cui in discorso sia esente da IVA ai sensi dell'art.7-ter oppure sia un'operazione che non costituisce operazione intracomunitaria ma "cessione interna senza diritto di rivalsa" cosi come stabilito per le cessioni di beni intracomunitarie effettuate da un soggetto minimo. Si chiede infine che dicitura apporre sulla fattura dato che sempre nella circolare citata l'Agenzia Entrate ha chiarito che per le cessioni di beni da parte di contribuenti minimi a soggetti UE si debba indicare: " non costituisce cessione intracomunitaria ai sensi dell'articolo 41, commma 2-bis del d.l 30 agosto 1993, n.331". Grazie
09/04/2010 10:08macarBuongiorno, non è chiara la modalità di compilazione del campo "Paese di pagamento", ossia se bisogna indicare il paese dal quale parte il bonifico o il paese dove l'importo dovuto viene accreditato. Grazie
09/04/2010 09:54SAFURBuongiorno, con la presente avrei necessità di chiedere dei chiarimenti in merito all'acquisto dei servizi. Noi siamo un'azienda cartotecnica di cui gli unici servizi che noi acquistiamo riguardano le fatture di provvigioni dei nostri agenti esteri. Nel mese di gennaio ho inviato la dichiarazione intrastat utilizzando come codice di servizio "661212", mi potete confermare se è corretto. Se così non fosse mi potete dire come rimediare e indicarmi eventualmente il codice corretto? Come numero fattura ho indicato il numero della fattura di provvigioni, è corretto? Come modalità di erogazione ho indicato "I" e paese di pagamento "IT" in quanto siamo noi a pagare. Siccome per la prossima dichiarazione riferita al mese di marzo avrò altri servizi da inserire, mi potete confermare che sto procedendo correttamente? La fatture dei ristoranti e/o alberghi estero intestate alla società come vanno trattate ai fini IVA e ai fini Intrastat? Non è possibile leggere le risposte relative agli altri quesiti inviati e pubblicati sul forum? Grazie.
09/04/2010 09:53rafBuongiorno. Ho bisogno di sapere in riferimento alla colonna "modalità di erogazione" cosa si intenda con il termine "immediata" o "a più riprese". Le suddette terminologie si riferiscono alla modalità di erogazione della prestazione oppure alla modalità di pagamento (unica soluzione o a più soluzioni). Un vostro operatore mi ha risposto positivamente alla seconda possibilità, ma io dubito fortemente considerato che se leggiamo le istruzioni si fa riferimento alla erogazione del servizio e non alla cadenza del pagamento. Grazie.