Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
08/04/2010 17:55PAQuesiti: 1) Quale paese deve essere indicato nel campo “paese di pagamento”: quello da cui parte il bonifico o quello dove il bonifico arriva? 2) Un soggetto Italiano paga una fattura ad un suo fornitore Tedesco disponendo il bonifico da un conto in Francia. Come paese di pagamento devo indicare Francia, Italia o Germania? Stessa domanda vale nel caso in cui il pagamento sia ricevuto da un Italiano dal Cliente Tedesco che dispone il pagamento da un conto in Francia. Confidando in una Vostra cortese risposta chiarificatrice, porgiamo i nostri più cordiali saluti.
08/04/2010 17:55SPAGNASi vuole sapere come comportarsi nel seguente caso: Cliente spagnolo con partita iva comunitaria; controllo della partita Iva sul sito della Dogana; esito: "inattiva". Il cliente spagnolo però insiste nel confermare l'esattezza e la validità della sua partita iva mediante documento rilasciato dalle autorità spagnole. Dobbiamo fatturare senza iva ai sensi dell'art. 41 oppure con iva? Può essere che il sito della dogana non sia aggiornata nel recepimento dei dati dagli Paesi UE?? Grazie mille.
08/04/2010 17:53PAQuesiti: 1) Le prestazioni di servizio si considerano effettuate ai fini iva nel momento in cui sono incassate e/o pagate. Se la fattura è già stata emessa ma non ancora incassata, devo inserirla in intrastat? E se sì, cosa devo indicare nelle modalità di incasso? Il programma intraweb non mi consente di lasciare il campo vuoto, devo forse inserire “X”? Stesso problema nel caso di fatture d’acquisto di servizi ricevute ma non ancora pagate. 2) Se la prestazione è stata incassata e/o pagata a mezzo assegno bancario, ricevuta bancaria, effetto, quali sono rispettivamente i codici di modalità di incasso/pagamento da indicare nel modello? Cosa si intende per “A” accredito in conto corrente bancario? 3) Modalità di erogazione: cosa si intende per “istantanea I” e “a più riprese R”? La provvigione di un agente che ha un contratto di agenzia, quindi lavora continuativamente con una azienda, deve essere considerata “istantanea” perché con l’incasso la prestazione si conclude oppure deve essere considerata “a più riprese” perché il mandato di agenzia è continuativo? 4) Come chiarito nella Vostra circolare n° 14/E del 18/03/2010, la data ed il numero da indicare nel modello per le fatture di servizi ricevuti sono quelli relativi all’autofattura emessa. Quale numero e data dobbiamo indicare: numero di protocollo e data di registrazione dell’autofattura nel registro iva Acquisti, nel registro iva Vendite o altro? Confidando in una Vostra cortese risposta chiarificatrice, porgiamo i nostri più cordiali saluti.
08/04/2010 17:48MONICAVolovo sapere se il rimborso spese (albergo/ristoranti/biglietto aereo)fatturato ad un ns. cliente francese deve esser riportato nel modello Intrastat relativo ai servizi e con quale codice iva deve esser fatturato. Grazie
08/04/2010 17:40PARingraziandoVi dell'opportunità offerta per provare a risolvere i molteplici dubbi che, in questo periodo di “caos”, assalgono noi contribuenti, vi sottoponiamo il seguente quesito: gli esempi relativi al cambio di periodicità per la presentazione dei modelli intrastat riportati nella Vostra circolare n° 14/E del 18/03/2010 sono in contrasto con quanto indicato nell’art. 2 punto 4 del D.M. 22/02/2010. Pertanto vorremmo dei chiarimenti in merito al comportamento da seguire in caso di modifica della periodicità da trimestrale a mensile. Se supero il limite nel mese di febbraio presento il modello relativo al 1 trimestre con l’indicazione che il medesimo è relativo a due mesi del trimestre entro il 25/04/20XX ed il modello con periodicità mensile relativo al mese di marzo (entro il 25/04/20XX) oppure devo presentare entro il 25/03/20XX i 2 modelli mensili relativi a gennaio ed a febbraio contemporaneamente ed entro il 25/04/20XX il modello mensile relativo al mese di marzo senza presentare alcun modello trimestrale o c’è una ulteriore soluzione? Confidando in una Vostra cortese risposta chiarificatrice, porgiamo i nostri più cordiali saluti.