Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
01/04/2010 16:19marrosLa nostra azienda spedisce in conto lavorazione delle merci ad una ditta Rumena.Quando la lavorazione e' terminata la ditta Rumena ci consegna la merce lavorata fatturandoci il servizio di manodopera. La mia domanda e' la seguente: Succede talvolta che questa azienda Rumena per motivi vari(nostro errore di fornitura, eccedenza di fornitura o altro), ci RESTITUISCE la nostra merce NON LAVORATA con una fattura proforma che ha lo stesso valore della merce che gli abbiamo consegnato. In questo caso devo registrare l'INTRA quater per il valore solo ad i fini statistici ? Come posso inserire i dati come: MODALITA' DI EROGAZIONE INCASSO - e PAGAMENTO che non esistono perchè e solo un reso di merce ? Vi ringrazio per la vostra risposta.
01/04/2010 16:15SHAFDovendo registrare fatture provenienti da paesi CEE di provvigioni (commissioni), qual'è la nomenclatura da usare?
01/04/2010 15:45FRANCI52Quesito:A seguito del periodo iniziale della nuova normativa CEE, ove tutto era incerto, gli acquisti di servizi di Gennaio, sono stati da me dichiarati mediante la sezione 4 degli acquisti, pertanto, ovviamente, all'invio non viene considerato tardivo tale elenco. E' CORRETTO? In caso di errore, cosa può succedere?B Il costo del trasporto, quando evidenziato in fattura di acquisto, deve essere dichiarato come acquisto di servizio? C La destinazione del pagamento e' quella dove e' destinato il bonifico, o, si intende il paese da dove viene effettuato il pagamento? D Perchè le fatture per alberghi residenti in Paesi Comunitari non devono essere dichiarati negli elenchi?Forse perchè pagano già L'Iva nel loro Paese? La quota di adesione ad una associazione di categorai, emessa nei ns. confronyti, da un soggetto non residente, non viene considerata un servizio , pertanto non deve essere dichiarata, e' giusto?? Ringrazio e cordialmente saluto
01/04/2010 15:41RossNel caso di addebito in fattura a clienti nella "ue" di spese di trasporto (per servizio reso non da noi ma da operatore esterno specializzato)che vengono indicate fattura come costo accessorio all'operazione principale di cessione dei beni (così come ad esempio l'addebito degli imballi), dobbiamo considere tale importo una prestazione di servizio e quindi tenere separato: la cessione dei beni non imp.art.41DL331 (da dichiarare nel mod.intra 1 bis) dal trasporto, considerandola una prestazione di servizio fuori campo IVA art.7ter (da dichiarare nel mod.intra 1 quater) ?
01/04/2010 15:38manuai fini della compilazione modello intrastat, ed in merito alle nuove disposizioni direttiva cee territorialità servizi, come devo considerare la rivalsa del trasporto verso la Germania su una cessione di vino? Grazie Emanuela Zani