Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
26/03/2010 12:34GIUSEPPE 76NEGLI ELENCHI INTRA TRIMESTRALI BISOGNA INSERIRE ANCHE LA NOMENCLATURA COMBINATA? IL SERVIZIO TELEMATICO DOGANE E' UNO SCHIFO.......
26/03/2010 12:33MassimilianoNel caso un servizio non sia ancora stato pagato (fattura non scaduta) cosa occorre inserire come codice, visto che ne sono presenti solo tre?(Accredito, Bonifico, Altro). Inoltre cosa inserire come Paese di Pagamento, se la fattura non stata pagata?
26/03/2010 12:33GACL' Articolo 7 sexies DPR 633/72 dispone, in deroga a quanto stabilito dall'articolo 7-ter, comma 1, lettera b), che si considerano effettuate nel territorio dello Stato se rese a committenti non soggetti passivi - (lettera e-bis) - le prestazioni di cui alla lettera e) relative ad imbarcazioni da diporto, sempre che l'imbarcazione sia effettivamente messa a disposizione nel territorio dello Stato e la prestazione sia resa da soggetti passivi ivi stabiliti e sia utilizzata nel territorio della Comunita'. Le medesime prestazioni, se l'imbarcazione da diporto e' messa a disposizione in uno Stato estero fuori della Comunita' ed il prestatore e' stabilito in quello stesso Stato, si considerano effettuate nel territorio dello Stato quando sono ivi utilizzate. Alle medesime prestazioni, quando l'imbarcazione da diporto e' messa a disposizione in uno Stato diverso da quello di stabilimento del prestatore, si applica la lettera e). Per le imbarcazioni da diporto, effettivamente messe a disposizione nel territorio di uno Stato comunitario quando la prestazione sia resa da soggetti passivi ivi stabiliti e sia utilizzata nel territorio della Comunita' come si deve operare ? La fattispecie non essendo espressamente disciplinata dalla citata lettera e-bis come devono essere applicati i principi generali ?
26/03/2010 12:13pucciouna ditta vende merce in francia all'ingrosso mercato ortofrutta, all'atto della vendita lo scalista applica una provvigione sulla vendita, tale provviggione rientra nei servizi ricevuti, e di conseguenza sono da indicare nel modello intrastat, la fattura viene fatta da noi ditta italiana totale merce venduta - povviggione = ns avere da ditta francese
26/03/2010 11:49GiovannaBuongiorno, in merito alle intermediazioni CEE ed alla territorialita' chiedo: nel caso di agente italiano e committente CEE l'operazione di intermediazione genera plafond? E' rilevante il fatto che la merce oggetto di intermediazione sia trasferita da uno stato estero CEE ad un altro stato estero CEE? (ad es. agente italiano e committente tedesco con merce intermediata che passa dalla Germania all'Austria). Mi servirebbe la risposta sia in riferimento agli anni 2008 2009 che al 2010 con la nuova normativa sulla territorialita' di imposta. Dal 2010 l'articola da applicare e' il 7 ter? Grazie buona giornata Giovanna Colombo