Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
24/03/2010 19:48EMANUELEho letto i suggerimenti e un buon 40 per cento dei quesiti tratta della possibilita' di inviare gli elenchi intrastat tramite entratel evitando di registrarsi inutilmente all'agenzia delle dogane e scervellarsi per capire il funzionamento del farraginoso software dell'agenzia delle dogane specie per chi ha pochi modelli intrastat da presentare nell'anno d'imposta....mi domando cosa si aspetta a fare cio??? visto le scadenze imminenti ........
24/03/2010 19:07ALDOMIKEsi richiede chiarimenti su cosa indicare nell'Intrastat mod. Intra 1 - quater servizi ricevuti nella colonna 10 paese di pagamento: va indicato il paese dove incasso il corrispettivo o il paese di provenienza del pagamento?
24/03/2010 18:31ROBCOMUna società italiana ha un deposito in Germania dove ha nominato un rappresentante fiscale. Non avendo stabile organizzazione in Germania, per i servizi generici ricevuti ai fini della territorialità iva vale il luogo del committente quindi l'Italia, si chiede se le fatture di servizi generici debbano essere intestate alla società italiana senza iva in modo che questa potrà integrarle con il meccanismo del reverse charge o se possono continuare ad essere intestate al rappresentante fiscale tedesco, in tal caso come dovrebbero essere assolti gli obblighi iva in capo al committente? L'intrastat in tali casi? Quanto alle fatture riguardanti invece servizi relativi all'immobile in locazione sito in Germania per cui si applica l'iva tedesca, queste possono continuare ad essere intestate al rappresentante fiscale tedesco? Si chiede inoltre se le utenze, quindi luce, acqua, gas, telefono, ai fini Iva seguono la regola generale dei servizi generici o rientrano tra le deroghe relative all'immobile, lo stesso si chiede per le pulizie. Grazie
24/03/2010 18:20MARCUSVorrei chiedere se precedentemente alla modifica normativa introdotta per il 2010,-(anni 2008/2007)- in ipotesi di ricevimento di fatture provvigionali estere (soggetto intermediario estero) per vendite di merci da parte di soggetto IVA italiano a soggetto IVA estero, le fatture provvigionali andassero o meno integrate con IVa su registro acquisti e vendite o se era corretto registrarle come fatture di acquisto esonerate da imposta. Grazie
24/03/2010 17:55Di VitaPer evitare duplicazioni e costi amministrativi del tutto superflui è necessario confermare al più presto che sarà attivato il Canale ENTRATEL per la spedizione dei modelli Intrastat.