Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
24/03/2010 17:29BonninoUna societÓ di cui mi occupo acquista da un paese della comunitÓ europea il diritto di poter usufruire di un marchio. Questo tipo di servizio rientra nella lista dei servizi che dal 1░ Gennaio 2010 vanno inviati tramite modello telematico intrastat? grazie. Come devo comportarmi nel caso in cui ad un cliente venga emessa una fattura di vendita merci e successivamente una nota di accredito riferito alla fattura stessa ma con la data di emissione riferita a due mesi distinti? grazie.
24/03/2010 17:25radopalUrge la disponibilitÓ del software per gli intermediari Entratel: non Ŕ che si voglia portar via lavoro agli spedizionieri, ma i tempi pi¨ frequenti e stretti per la presentazione degli Intra non sono certo favoriti da una catena di soggetti che adempiono ed il commercialista si trova fra due fuochi. La procedura propria delle Dogane mi sembra macchinosa e scollegata dalle procedure abituali per i commercialisti.
24/03/2010 17:23STUPAR01La Direttiva Comunitara 2006/112/CE dispone che gli elenchi riepilogativi delle prestazioni di servizi non comprendono le operazioni per le quali non Ŕ dovuta l'imposta nello Stato membro in cui Ŕ stabilito il destinatario. Si chiede conferma se tale disposizione risulta applicabile ad un prestatore soggetto passivo stabilito in IT che effettua prestazioni di servizi esenti (operazioni finanziarie di cui all'art. 10 DPR 633/1972 ) nei confronti di un committente soggetto passivo stabilito in FR, operazioni considerate esenti anche nello stato membro del committente.
24/03/2010 17:21radopalSituazione tipica per chi presta (e per questo anche riceve) servizi nel campo marchi e brevetti: le frequenti fatture verso l'estero possono contenere anche rilevanti importi di spese anticipate per l'art 15 IVA (bolli, diritti e versamenti vari di tasse quantificati al centesimo sulle fatture emesse) che non costituendo ricavo non dovrebbero confluire nell'Intra servizi resi, ma per chi li riceve Ŕ vero altrettanto se dovessero essere invece considerati costi accessori in quanto beneficiario finale della pratica? Inoltre non Ŕ facile sapere se un servizio reso invece da un collega per servizi svolti nella UE sia stato fatturato secondo le nostre norme relativamente alle spese anticipate o pi¨ approssimativamente (la precisione di tedeschi e svizzeri Ŕ una favola per creduloni italici). La preoccupazione Ŕ che il venir meno di una quadratura tra mod. Intra acquisti e vendite di due soggetti in relazione dia luogo a spiacevoli contestazioni: come evitarle se non con una disposizione d'imperio?
24/03/2010 17:17GUIacquisto merci dal belgio in fattura il fornitore mi addebita spese di trasporto,commissioni e imballaggi oltre al costo delle merci che hanno diverse nomenclature, devo presentare intra mensili ma non ho l'obbligo di indicare il valore statistico; queste spese le devo sommare al valore della merce o devo compilare intra per i servizi? Grazie