Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
24/03/2010 13:36CMGPuò capitare che una fattura di merce venga emessa per il valore totale della merce in anticipo rispetto alla consegna, laddove la consegna effettiva può avvenire anche dopo qualche mese: E’ corretto indicare negli intrastat la fattura nel mese della effettiva movimentazione della merce?
24/03/2010 13:33CMGper paese di pagamento debba intendersi quello in cui viene effettuato il trasferimento.Per intederi faccio un montaggio in Francia, il cliente francese paga con un bb dal suo c/c in Francia. Devo indicare come paese di pagamento la Francia. Può confermarmi tale impostazione?Dovendo correggere gli intrastat di gennaio come opero? * riporto i dettagli della riga da modificare nelle colonne dal 2 al 5? * riporto i dettagli della riga da modificare nelle colonne dal 6 al 14 variando solo il codice ISO del paese di pagamento? * Cosa si intende per numero di protocollo senza CIN?Nella mia dichiarazione ad esempio c’è 001786/T: cosa prendo in considerazione? - Nei servizi acquistati “sembrerebbe” che vada riportato il numero e la data dell’autofattura con cui registriamo in IVA le fatture ricevute. Conferma? A gennaio abbiamo indicato negli Intrastat una fattura di provvigioni di un francese riportando il suo numero e data di fattura laddove noi abbiamo messo l’autofattura ( e registrato in IVA) a febbraio. E’ opportuno correggere gli Intrastat? In tal caso: • Compilo le colonne dal 2 al 5 con i dettagli della riga da cancellare, non compilando le colonne dal 6 al 15? • Devo presentare una nuova dichiarazione (ad esempio con gli Intrastat di marzo) riportando la data e il numero della nostra autofattura ( emessa e registrata a febbraio) ? Nel caso, infine, del modo di pagamento, laddove lo stesso dovesse avvenire con BB a 30 giorni, è corretto indicare Bonifico?
24/03/2010 13:32RobertoPAzienda italiana acquista un servizio (nolo marittimo x spedizione di un container) da un'azienda comunitaria. Preciso che il container verrà trasportato dall'Italia in paese extracee. La fattura del fornitore comunitario in questo caso deve essere indicata nell'elenco intrastat o trattandosi di prestazione extracee non rientra tra quelle da indicare nell'elenco intrastat?
24/03/2010 13:00bomber65riguardo ai servizi intracomunitari ricevuti, nel caso si optasse per l'autofattura, quale numero progressivo della propria contabilità bisogna indicare nei modelli intrastat vendite o acquisti?
24/03/2010 12:55PatrickAi sensi e per gli effetti dell'art. 6, co. 3, del Dpr 633/1972, il committente italiano di un servizio prestato da un soggetto passivo IVA spagnolo, deve emettere autofattura al momento del pagamento del servizio. Il soggetto passivo italiano riceve una fattura senza applicazione dell'iva, in quanto è applicabile la regola generale di cui all'art. 7-ter. La fattura è datata 15.02.2010. Le condizioni di pagamento sono alla data del 31.05.2010. Si chiede/si ritiene: 1. Il soggetto italiano si ritiene che debba emettere autofattura in data 31.05.2010. 2. Il soggetto italiano si ritiene che debba presentare il modello Intra acquisto servizi per competenza, ossia con riferimento al mese di febbraio e dunuqe entro il 20 aprile (è un soggetto trimestrale). 3. Nel suddetto modello Intra, ai sensi della circ. 14, devono essere indicati gli estremi dell'autofattura emessa dal committente. Come è possibile indicare nell'Intra del mese di febbraio gli estremi di un'autofattura che verrà emessa nel mese di maggio?