Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
24/03/2010 09:41AOPULSS16Modello Intra12 - enti non commerciali. Non si è mai fatta nessuna menzione su eventuali modifiche intervenute al modello stesso. Ci sono delle indicazioni in merito. Da quanto ho appreso oltre agli acquisti intra che venivano effettuati in ambito istituzionale andranno riepilogate anche gli acquisti autofatturati ex art. 17. Grazie
24/03/2010 09:35PINCOPALLINOUN AGENZIA DI VIAGGI CHE ACQUISTA DA UN SOGGETTO PASSIVO COMUNITARIO SERVIZI ALBERGHIERI, E' TENUTO ALL'INVIO DEL MODELLO INTRASTAT ?
24/03/2010 09:34GunippoVista la latitanza dell'Agenzia delle Entrate richiedo AI COLLEGHI se siano corrette le seguenti registrazioni: -a- Provvigione su vendita EXTRACEE, Committente soggetto passivo ITA, Agente EU registrata come: Non Imponibile art.9 DPR 633/72; -b- Trasporto Extracee, Committente soggetto passivo ITA, Trasportatore EU registrazione: IDEM; -c- Interessi su finanziamento da Intracomunitario: Finanziatore EU Finanziato ITA, registrazione come: Esente art. 10 DPR 633/72 - d - Interessi su finanziamento a Intracomunitario: Finanziatore Ita Finanziato EU, registrazione come: F.C.I. Art. 7-ter DPR 633/72. Richiedo inoltre se i servizi precedenti debbano o non debbano essere inseriti nell'Intra visto che nessuno ha il coraggio di dirlo oppure ci sono risposte del tipo "nel dubbio e in attesa della pronuncia dell'Agenzia delle Entrate si consiglia di trasmetterli" ma da qui a maggio si vivrebbe di rettifiche delle rettifiche. Ultime due questions: - quanto tempo c'e' IN GENERALE per rettificare un intra telematico una volta presentato, a prescindere dalle eccezioni che riguardano gennaio o febbraio 2010: anche qui risposte variegate, un mese, un anno, sempre... (call center) e se ci sono sanzioni a quanto ammontano. - se rettifico, come fatto ieri, un intra servizi di gennaio perche' ho messo gli estremi della fattura fornitori cosi' come registrata nelle vendite (anche questa e' proprio ganza la cosa) se un domani rettifico anche il tipo di pagamento da X a B quando faccio tale ultima rettifica faccio riferimento al protocollo di gennaio o febbraio? Grazie a tutti e buon lavoro (io c'ho perso la tranquillità con questi intraservizi e con l'abilitazione al telematico e devo ancora combattere con l'XBRL e le dichiarazioni dei redditi, intonse) P.S. Vi faccio notare che le smart card che l'Agenzia delle dogane ha rilasciato fino a novembre del 2009 intestate a Persone Giuridiche erano (e forse lo sono a tutt'oggi)NULLE in quanto in contrasto con il codice dell'amministrazione digitale poiche' le smart possono essere solo intestate a persone fisiche (come le carte di credito). Questa e' l'ennesima vergogna e nessuno ha avuto il coraggio di dirlo apertamente glissando anche ai vari convegli a cui ho assistito.
24/03/2010 09:33studio commercialeuna società tedesca che si è identificata direttamente in Italia ed effettua cessioni di beni ad un cliente italiano è tenuta ad emettere fattura con IVA come ha fatto fino ad ora oppure l'operazione rientra ora tra quelle soggette al "reverse charge" con adempimenti a carico del cessionario?
24/03/2010 09:31AGOSTINO1953Credo che la firma con sistena "agenzia dogane" con l'ausilio di INTRA@WEB vada benissimo. Entratel è adatto ad aziende di grandi dimensioni. Le piccole e medie aziende dovrebbe comunque prepararsi il "file" da se. Poi dare il file ai commercialisti per la spedizione. Ed i commercialisti non lavorano gratis. INTRA@WEB e firma digitale "dogane" vanno benissimo. L'importante è avere tutto per tempo e dare maggiori chiarimenti anche tramite le agenzie doganali periferiche. CORDIALI SALUTI E BUONA PASQUA.