Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
23/03/2010 15:36PICCIBuonasera, Scrivo per chiedere un chiarimento in merito alla compilazione dei nuovi elenchi Intrastat, per quanto riguarda le fatture relative alle riparazioni di beni mobili. Con alcuni clienti CEE, capita ogni tanto di dover fare delle riparazioni su macchine che loro ci ritornano danneggiate; alcune di queste riparazioni sono in garanzia, altre invece sono onerose e dunque vengono da noi fatturate. Nel caso di riparazioni onerose, nella stessa fattura noi teniamo distinti i “pezzi di ricambio” (CHE SOSTITUISCONO QUELLI DIFETTOSI O DANNEGGIATI) con i relativi valori, e la “manodopera”, anche questa con il suo relativo valore. La fattura viene emessa ESCLUSO ART. 7 - ter (e non più N.I. Art. 40). Ora sorge il problema di dove inserire queste fatture in Intrastat: ho telefonato questa mattina all’Agenzia Dogane di Reggio Emilia e mi è stato risposto quanto segue: - compilare la SEZIONE 1 (cessione beni) fino alla Nomenclatura Combinata COMPRESA, per la parte dei “pezzi di ricambio” con il relativo valore totale; - Compilare la SEZIONE 3 (servizi resi) per la parte della “manodopera” con relativo valore totale. Visto che la nostra ditta farà, per quanto riguarda i SERVIZI, solo fatture di questo tipo, vorrei capire se va bene procedere in questo modo. Ringrazio in anticipo per la collaborazione. Distinti saluti. Valeria Piccinini Ufficio Amministrazione CRI-MAN srl Via Costituzione 50/F 42015 Correggio (RE) - ITALY Tel : +39 0522-732204 Fax :+39 0522-746363 e_mail : ufficioamministrativo@cri-man.com web : www.cri-man.com
23/03/2010 15:35Paola Rispondo a Miriam: "..il numero e data fattura da indicare sono quelli attribuiti dal committente nazionale secondo la progressione dallo stesso seguita nella propria contabilità." Cfr circolare 14/E del 18/03/10 pagina 8.
23/03/2010 15:32FEDERICOUn'azienda italiana effettua acquisti intracomunitari e riceve relativa fattura su cui sono distintamente indicati il costo dei beni e le spese di trasporto. Si chiede come debbano essere trattate le spese di trasporto, se come spese accessorie del costo dei beni o se occorra effettuarte un distinto modello intra interpretandole come distinta prestazione di trasporto comunitario. Grazie!
23/03/2010 15:31ANDREA57Per favore mettete il software intrastat su Entratel. Chiedo se sia possibile in alternativa al telematico utilizzare supporti informatici (chiavetta o cd) come avviene per le volture catastali. In quel caso il catasto acquisisce immediatamente e senza possibilità di errori i dati. Si potrebbe fare anche per gli intrastat.
23/03/2010 15:30ass0Il modello intrastat annuale 2008, scadeva il 31.01.2009 che cadeva di sabato inviato lunedi 2 febbraio 2009 si considera in ritardo? Le scadenze di sabato non vengono prorogate al lunedì?