Leggi i quesiti / suggerimenti

Sono presenti 1300 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
23/03/2010 08:42robertanovaraNELLA SEZIONE 3 PER REGISTRAZIONE FATTURE EMESSE INTRA IL PAESE DEL PAGAMENTO VIENE INTESO QUELLO IN CUI VIENE FATTO IL PAGAMENTO O QUELLO IN CUI ARRIVA? NEL CASO IN CUI AVESSI INDICATO IL PAESE SBAGLIATO NEL MODELLO DEL MESE DI GENNAIO COME FACCIO A CORREGGERE IL MODELLO? GRAZIE
23/03/2010 08:30ely1) La circolare 14/E chiarisce che devono essere riportati nel modello intra la data e il n° della fattura attribuiti dal committente sulla base della progressione seguita nella propria contabilità. Tenendo conto che il committente nazionale abbia provveduto alla registrazione nella propria contabilità della fattura ricevuta dal contribuente estero e all’emissione dell’autofattura, si chiede se il numero da indicare nell'elenco è quello del protocollo della fattura di acquisto o quello del protocollo dell’autofattura emessa? Avendo già compilato gli elenchi intrastat di gennaio e febbraio 2010 inserendo come data e numero di fattura quelli del fornitore comunitario e non quelli assegnati nella propria contabilità secondo la propria numerazione progressiva, ( perché nelle istruzioni scaricate dal sito dell'agenzia delle dogane c'era solo scritto: "Numero fattura: indicare il numero della fattura relativa al servizio ricevuto; Data fattura: indicare la data della fattura relativa al servizio ricevuto), come bisogna procedere per rettificare il dato? 2) Codici di pagamento: una prestazione (resa o ricevuta, indifferentemente) fatturata con “bonifico a 120 gg” (quindi, al momento dell’INTRA non ancora pagata)- codice “B”= bonifico o “X”= altro? 3) Una fattura ricevuta da un fornitore statunitense per servizi di consulenza tecnica prestati in Italia va inserita nell’Intrastat?
23/03/2010 08:17baranoChiedo, cortesemente, che l'invio degli elenchi avvenga tramite il canale Entratel. Grazie e saluti.
23/03/2010 08:01marchi77Intra acquisti mensile. Fattura di acquisto merce da Paese Ue:sulla fattura è specificato anche il costo del trasporto: (esempio riportato sotto) merce € 1.000,00 trasporto € 100,00 Ho considerato il trasporto accessorio all'acquisto (come indicato anche da una risposta di telefisco - quesito 164), integrando la fattura per il totale imponibile di €1.100,00 e presentando solo il modello intra per acquisto di beni. E' corretto? Le spese di trasporto mantengono l'accessorietà o devono essere trattate separatamente? Se devono essere trattate separatamente, come mi devo comportare?
23/03/2010 08:00marchi77Intra acquisti mensile. Fattura di acquisto merce da Paese Ue:sulla fattura è specificato anche il costo del trasporto: (esempio riportato sotto) merce € 1.000,00 trasporto € 100,00 Ho considerato il trasporto accessorio all'acquisto (come indicato anche da una risposta di telefisco - quesito 164), integrando la fattura per il totale imponibile di €1.100,00 e presentando solo il modello intra per acquisto di beni. E' corretto? Le spese di trasporto mantengono l'accessorietà o devono essere trattate separatamente? Se devono essere trattate separatamente, come mi devo comportare?