Leggi i suggerimenti

Sono presenti 9 messaggi.



Elenco dei suggerimenti pubblicati
Data Nickname Suggerimento
30/12/2009 08:35MaxweberPenso sia utile indicare nelle istruzioni (in neretto) che tale modello serve anche per presentare la dichiarazione delle societÓ sportive dilettantistiche.
28/12/2009 12:01gNININOSC: Quadro RS SEZ.III, DOPO RS 108: VALORE FISCALE - MANCA UN RIGO IN CASO DI ECCEDENZA DEL FONDO SVALUTAZIONE CREDITI RISPETTO AL 5% DEI CREDITI- ART. 106, 2^ C. TUIR
24/12/2009 16:27MarioUna SRL ha rivalutato ex art. 15 DL 185/08 gli immobili strumentali ed ha versato la 1^ rata dell'imposta sostitutiva. La societÓ si Ŕ scissa e nella beneficiaria sono stati trasferiti in regime di neutralitÓ fiscale gli iimmobili rivalutati. La SRL beneficiaria deve versare le residue due rate dell'imposta sostitutiva. A mio avviso va previsto un quadro per il collegamento dei versamenti effettuati indicando il codice fiscale del dante causa, ed eventualmente il 1^ versamento giÓ fatto. Inoltre va chiarito quando deve essere versata la seconda rata se, come nella fattispecie, il modello Unico della beneficiaria Ŕ relativo ad un esercizio a cavallo. Per essere pi¨ chiari: importo dell'imposta da rivalutazione Euro 90.000,00 1^ rata versata il mese di luglio 2009 = Euro 30.000 (scissa) 2^ rata da versare a luglio 2010 = 30.000 + interessi (beneficiaria) ? 3^ rata da versare a luglio 2011 = 30.000 + interessi (beneficiaria) ? Per la seconda e la terza rata la scadenza Ŕ confermata a giugno / luglio 2010 e 2011. In secondo luogo, se ed ove fosse cosý, Ŕ corretto che la beneficiaria andrÓ ad indicre nel primo modello unico (= per esercisio 2009/2010 sarÓ unico 2010 anno 2009) disponibile il versamento effettuato antecedentemente? Resta confermato che la rivalutazione decorre dal 1^ gennaio 2013 per gli ammortamenti e 1^ gennaio 2014 per la vendita eventuale degli immobili rivalutati?
23/12/2009 16:25VerelPer le zone franche non Ŕ previsto nulla?
23/12/2009 15:30astevaCon riferimento al Quadro RI sezione I evidenzio che, come per gli anni scorsi, il campo 12 (Imposta sostitutiva in dipendenza della garanzia)non Ŕ preso in considerazione nelle successive formule di determinazione del saldo complessivo dell'imposta del fondo pensione aperto (sia a debito che a credito). Attenendosi scrupolosamente alle istruzioni ministeriali si crea infatti il disallineamento tra quanto dichiarato come imposta sostitutiva nel quadro RI e l'importo delle somme a debito/credito proprie del fondo pensione. In alternativa, per evitare questa anomalia, si p¨˛ ipotizzare di forzare il campo 3 (Erogazioni e somme trasferite) includendo in tale casella anche gli imponibili delle garanzie ricnosciute agli aderenti, ancorchÚ proprie della compagnia assicurativa che le ha liquidate e non del fondo pensione aperto. Attendo eventuali riscontri sull'argomento auspicando, quanto prima, una rettifica delle istruzioni ministeriali.