Salta al contenuto

Scadenzario Fiscale

Adempimento

Imposta sulle assicurazioni: versamento

Versamento dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di agosto 2016 nonché gli eventuali conguagli dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di luglio 2016

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata dell'acconto d'imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata

Versamento della 5° rata dell'acconto d'imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Pignoramento presso terzi: Versamento 5° rata imposte dovute dai creditori pignoratizi persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessate dagli studi di settore

Versamento della 5° rata dell'imposta sui redditi a tassazione separata, a ritenuta a titolo d'imposta o a imposta sostitutiva derivanti da pignoramento presso terzi dovuta dal creditore pignoratizio, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata dell'addizionale comunale all'IRPEF a titolo di saldo 2015 e primo acconto 2016

Versamento della 5° rata dell'addizionale comunale all'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2015 e di primo acconto per l'anno 2016, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata del contributo di solidarietà

Versamento della 5° rata del contributo di solidarietà dovuto per l'anno d'imposta 2015 risultante dalla dichiarazione dei redditi annuale,con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata IVIE a titolo di saldo 2015 e primo acconto 2016

Versamento della 5° rata, dell'Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2015 e di primo acconto per l'anno 2016 con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata IVAFE a titolo di saldo 2015 e primo acconto 2016

Versamento della 5° rata dell'Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all'estero, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2015 e di primo acconto per l'anno 2016, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Remissione in bonis: comunicazione di opzione, per l'anno d'imposta 2016, per il regime di liquidazione "Iva di gruppo" (modello IVA 26)

Ultimo giorno utile per la presentazione della dichiarazione di adesione al regime previsto per le società controllanti e controllate (c.d. Modello Iva 26) dall'art. 73, comma 3, del D.P.R. n. 633/1972 e dal D.M. 13 dicembre 1979, per l'anno d'imposta 2016, avvalendosi della remissione in bonis ex art. 2, comma 1, del D.L. n. 16 del 2012. N.B.: Ai fini del perfezionamento dell'istituto in esame è necessario versare, contestualmente alla presentazione tardiva della dichiarazione Iva 26, la sanzione in misura pari ad EUR 250,00 nonché possedere i requisiti sostanziali previsti dalla normativa di riferimento

Remissione in bonis: presentazione del Modello di "Opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di beni immateriali"

Ultimo giorno utile per la presentazione del Modello di "Opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di beni immateriali", per l'anno d'imposta 2015, avvalendosi della remissione in bonis ex art. 2, comma 1, del D.L. n. 16 del 2012. N.B.: Ai fini del perfezionamento della regolarizzazione è necessario: aver presentato l'istanza di ruling entro il 31/12/2015; avere i requisiti sostanziali richiesti dalla disciplina del Patent Box; trasmettere telematicamente il Modello per l'opzione; versare, contestualmente alla presentazione tardiva del modello di opzione, la sanzione in misura pari ad EUR 250,00

Bollo auto: versamento

Pagamento tasse automobilistiche (bollo auto)

Contribuente

Imposta sulle assicurazioni: versamento

Versamento dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di agosto 2016 nonché gli eventuali conguagli dell'imposta dovuta sui premi ed accessori incassati nel mese di luglio 2016

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata dell'acconto d'imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata

Versamento della 5° rata dell'acconto d'imposta in misura pari al 20% dei redditi sottoposti a tassazione separata da indicare in dichiarazione e non soggetti a ritenuta alla fonte, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Pignoramento presso terzi: Versamento 5° rata imposte dovute dai creditori pignoratizi persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessate dagli studi di settore

Versamento della 5° rata dell'imposta sui redditi a tassazione separata, a ritenuta a titolo d'imposta o a imposta sostitutiva derivanti da pignoramento presso terzi dovuta dal creditore pignoratizio, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata dell'addizionale comunale all'IRPEF a titolo di saldo 2015 e primo acconto 2016

Versamento della 5° rata dell'addizionale comunale all'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2015 e di primo acconto per l'anno 2016, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata del contributo di solidarietà

Versamento della 5° rata del contributo di solidarietà dovuto per l'anno d'imposta 2015 risultante dalla dichiarazione dei redditi annuale,con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata IVIE a titolo di saldo 2015 e primo acconto 2016

Versamento della 5° rata, dell'Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2015 e di primo acconto per l'anno 2016 con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Persone fisiche non titolari di partita Iva e non partecipanti a società e/o enti interessati dagli studi di settore che si avvalgono della possibilità di rateizzare: versamento 5° rata IVAFE a titolo di saldo 2015 e primo acconto 2016

Versamento della 5° rata dell'Imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all'estero, risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2015 e di primo acconto per l'anno 2016, con applicazione degli interessi nella misura dello 1,15%

Remissione in bonis: comunicazione di opzione, per l'anno d'imposta 2016, per il regime di liquidazione "Iva di gruppo" (modello IVA 26)

Ultimo giorno utile per la presentazione della dichiarazione di adesione al regime previsto per le società controllanti e controllate (c.d. Modello Iva 26) dall'art. 73, comma 3, del D.P.R. n. 633/1972 e dal D.M. 13 dicembre 1979, per l'anno d'imposta 2016, avvalendosi della remissione in bonis ex art. 2, comma 1, del D.L. n. 16 del 2012. N.B.: Ai fini del perfezionamento dell'istituto in esame è necessario versare, contestualmente alla presentazione tardiva della dichiarazione Iva 26, la sanzione in misura pari ad EUR 250,00 nonché possedere i requisiti sostanziali previsti dalla normativa di riferimento

Remissione in bonis: presentazione del Modello di "Opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di beni immateriali"

Ultimo giorno utile per la presentazione del Modello di "Opzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di beni immateriali", per l'anno d'imposta 2015, avvalendosi della remissione in bonis ex art. 2, comma 1, del D.L. n. 16 del 2012. N.B.: Ai fini del perfezionamento della regolarizzazione è necessario: aver presentato l'istanza di ruling entro il 31/12/2015; avere i requisiti sostanziali richiesti dalla disciplina del Patent Box; trasmettere telematicamente il Modello per l'opzione; versare, contestualmente alla presentazione tardiva del modello di opzione, la sanzione in misura pari ad EUR 250,00

Bollo auto: versamento

Pagamento tasse automobilistiche (bollo auto)