Salta al contenuto

Cinque per mille relativo ad anno finanziario 2015 - enti del volontariato: Remissione in bonis

Adempimento

30 Settembre 2015

Chi: Enti del volontariato: ONLUS di cui all'art. 10 del D.lgs. N. 460/1997; Associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, previsti dall'art. 7 della L. n. 383/2000; Associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all'art. 10, comma 1, lett. a) del D.lgs. n. 460/1997

Cosa: Per gli enti interessati a partecipare al riparto della quota del cinque per mille dell'Irpef per l'esercizio finanziario 2015 che hanno presentato la domanda di iscrizione e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietÓ nei termini, ma hanno omesso di allegare copia del documento d'identitÓ del sottoscrittore, scade il termine per regolarizzare la propria posizione. Per regolarizzare Ŕ necessario: trasmettere alla competente Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate la fotocopia non autenticata del documento d'identitÓ del legale rappresentante dell'ente; pagare contestualmente una sanzione di EUR 258,00.

Modalità: La sanzione di EUR 258,00 deve essere versata con il Mod. F24 (senza possibilitÓ di effettuare compensazione con crediti eventualmente disponibili e senza possibilitÓ di ravvedimento). La fotocopia non autenticata del documento d'identitÓ del legale rappresentante dell'ente, deve essere inviata, tramite raccomandata A/R o a mezzo PEC, alla Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate nel cui ambito si trova la sede legale dell'ente.

Codici Tributo:

  • 8115 - Sanzione di cui all'art. 11, comma 1, del D.Lgs. N. 471/1997, dovuta ai sensi dell'art. 2, comma 2, del D.L. n. 16/2012 - Rimessione in bonis 5 per mille

Tipologie tributi:

  • Comunicazioni
  • Ravvedimento

Categorie contribuenti:

  • Enti che non svolgono attivita' commerciali
Contribuente